“The Social Discipline Reader” di Ian Sundahl

Recensione della più recente uscita della newyorkese Domino Books, che raccoglie il meglio della fanzine “Social Discipline” di Ian Sundahl. All’interno storie di outsider ambientate in bar poco illuminati e vicoli polverosi, raccontate con la spontaneità di uno stile grezzo e libero da luoghi comuni

A Macerata è di nuovo Ratatà

Terza edizione per uno dei festival più interessanti del panorama italiano, che quest’anno presenta un programma ricchissimo di mostre, presentazioni, concerti, spettacoli, workshop e tanto altro. Tra gli ospiti più attesi Blexbolex e Igor Hofbauer

“Patience” di Daniel Clowes

Arriva in Italia grazie a Bao Publishing “Patience”, il nuovo fumetto di Daniel Clowes, annunciato come “un mortale viaggio tra distorsioni temporali verso l’infinito primordiale dell’amore eterno”. Una recensione senza troppe anticipazioni, per non rovinare la lettura del libro

“The Dim Reverberation of the Chaosholder”

Uno sguardo al primo capitolo della nuova serie Hollow Press, “The Dim Reverberation of the Chaosholder” di Arallū. Seguite il viaggio del Golem di Ossidania nei sotterranei oscuri di un mondo indefinito e inquietante, dove il passare del tempo è segnato dalla rigenerazione delle ferite e la violenza è l’unico linguaggio universale

“Dôme”

A review of “Dôme”, an anthology printed in risograph by Lagon and Breakdown Press during the latest Angoulême festival, with contributions by Olivier Schrauwen, Dash Shaw, Lando, Antoine Cossé, Sammy Stein, Simon Hanselmann, Michael DeForge and others

“Dôme”

Recensione di “Dôme”, antologia realizzata in risograph da Lagon e Breakdown Press durante l’ultimo festival di Angoulême. All’interno fumetti di Olivier Schrauwen, Dash Shaw, Lando, Antoine Cossé, Sammy Stein, Simon Hanselmann, Michael DeForge e altri

Misunderstanding Comics #3

Ragazze che vanno ai party, occhi sulla fronte, serpenti parlanti, scuole di medicina medievali, rituali fantasy, uomini fissati con l’igiene e mogli insoddisfatte: tutto questo e molto altro in “Soft Float” di Valentine Gallardo, “The Pestle” di Carl Antonowicz e “Nice and Clean” di Tor Brandt